Ultima modifica: 7 Dicembre 2019

Al gruppo “Attiviamo la solidarietà” il premio Civilitas e la medaglia della Camera dei Deputati

“Nulla regge senza impalcatura, la nostra società, il nostro vivere insieme non resterebbe in piedi senza la solidarietà. La solidarietà è l’impalcatura della convivenza”.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella recentemente ha espresso con efficacia il tratto distintivo dell’essere solidali, un atteggiamento senza il quale non è pensabile vivere l’uno accanto all’altro.

La scuola ha un ruolo importante nel diffondere in modo concreto questo messaggio e nel promuovere percorsi formativi che possano accompagnare gli studenti nel cammino verso i valori della tolleranza, della solidarietà, della comunione tra le diverse appartenenze, della comunità vivibile, dell’umanità del vivere.

Per le numerose iniziative attuate dal progetto del Liceo Marconi “Attiviamo la solidarietà”, nato sette anni fa per iniziativa di alcuni docenti, le ragazze e i ragazzi del gruppo hanno ricevuto sabato 30 novembre 2019 il Premio Civilitas, attribuito dall’Associazione Dama Castellana di Conegliano per la sezione “Giovani emergenti”. Nella filosofia propria del premio, i giovani sono considerati interlocutori privilegiati: questa sottosezione intende dare pubblico riconoscimento a quei giovani che mettono attivamente in gioco la propria sensibilità alle tematiche sociali.

Al gruppo “Attiviamo la solidarietà” è stata inoltre conferita una prestigiosa medaglia offerta dal Presidente della Camera dei Deputati.

A nome di tutto il Liceo Marconi esprimo soddisfazione e orgoglio per questi due importanti riconoscimenti, con l’auspicio che possano non solo confermare, ma anche diffondere le buone pratiche di solidarietà.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Stefano Da Ros

 

 

Allegati




Link vai su